“Mentì sui conti”: investitori chiedono i danni a Saipem

“Mentì sui conti”: investitori chiedono i danni a Saipem

Si allunga la fila di fondi che chiedono i danni a Saipem per non aver correttamente informato il mercato e per aver ritardato il profit warning che nel gennaio 2013 provocò il tracollo del titolo, bruciando in una sola seduta di Borsa 4,5 miliardi di euro. Nel dicembre scorso, emerge dal bilancio della società, 141 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.