Marra e l’harakiri di una sindaca sorda

Nel suicidio collettivo della politica italiana, mentre il Pd di Matteo Renzi lavora alacremente per mandare al governo il M5S di Beppe Grillo, la giunta Raggi si adopera con impegno per la distruzione dei Cinquestelle. Non è filosofia, non è l’eterogenesi dei fini e delle azioni umane che realizzano risultati diversi da quelli perseguiti. È […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.