Mafia, in un dossier dell’Fbi le foto del nuovo super boss

Stefano Fidanzati - Libero da gennaio dopo una condanna per estorsione, è considerato il capo in ascesa al vertice di Cosa nostra orfana di Totò Riina
Mafia, in un dossier dell’Fbi le foto del nuovo super boss

Ecco il volto del “padrino” dell’Arenella-Acquasanta Stefano Fidanzati, tanto in ascesa da avere ambizioni di ristrutturare la Cupola crollata il 15 gennaio 1993, giorno della cattura di Totò Riina. Del boss palermitano, classe 1948, delle cui immagini si era persa ogni traccia, il Fatto è in grado oggi di pubblicare: la fotografia segnaletica dell’ultimo arresto, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.