L’amarezza di essere giovani oggi: la lezione degli studenti di Cosenza

Saggi e non rassegnati, conoscono perfettamente la microfisica del potere locale, ma il futuro è lontano da casa
L’amarezza di essere giovani oggi: la lezione degli studenti di Cosenza

Ora però ascoltateli. “Viviamo in un deserto culturale, economico, sociale. Nulla ci dà speranza. Perché restare?”. La domanda resta appesa negli occhi del giovane che mi sta parlando. Sembra un interrogativo retorico e invece ho l’impressione che Luigi si attenda da me una risposta. Che desideri un refolo di speranza in questo paese dell’alto Tirreno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.