» Mondo
mercoledì 15/11/2017

La retromarcia del Kurdistan

Il governo della regione autonoma irachena torna sui suoi passi: lo “Stato” dei curdi, osteggiato anche dal vicino Iran, è durato un mese e mezzo
La retromarcia del Kurdistan

Piegato nella volontà anche dal sisma che ha finora provocato oltre 500 morti e migliaia di feriti e sfollati, il Kurdistan iracheno ha infine alzato bandiera bianca e annunciato di accettare la sentenza della Corte suprema di Baghdad del 6 novembre che vieta la secessione di qualsiasi provincia dell’Iraq. “Crediamo che questa decisione debba diventare […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Il Fatto Economico

L’idolo tecnologico che abbaglia gli umanisti

Mondo

Tra bombe e aiuti umanitari italiani double-face in Yemen

Dalla macelleria bosniaca alla figlia morta suicida
Mondo
Il protagonista

Dalla macelleria bosniaca alla figlia morta suicida

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×