La magistratura si è appropriata dei vizi della politica

Alle elezioni politiche del 1976 votò il 94% dei cittadini. Nel 2015 la percentuale dei votanti è stata il 65% alle Amministrative e il 54% alle Regionali. Il crescente astensionismo – secondo storici e commentatori – non è dovuto a disinteresse ma a sfiducia. È convincimento comune che la politica sia inquinata dal malaffare; e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.