La lunga notte di Angela Merkel: “Capisco bene chi si sente insicuro”

Le reazioni: Esclusi legami con Isis ma i social del Califfo celebrano lo stesso

Il giorno dopo la strage, Monaco è sconvolta e deserta. Le bandiere degli edifici pubblici sono a mezz’asta. È con una giornata di lutto che il governo bavarese ricorda le nove vittime della follia omicida del diciottenne Ali Sonboly. Sul luogo della strage, presidiato dalla polizia, si accumulano i ricordi e i fiori. Anche il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.