Il nostro mondo, nei migliore dei casi

Esiste una opinione pubblica locale che in qualche modo rappresenti “ciò che pensa il mondo”? Forse no, però abbiamo notizie abbastanza omogenee sulla parte di mondo che vive a livelli economici confrontabili. Diamo un’occhiata. Quasi dovunque il massimo della speranza è che non si verifichi il peggio. In Francia è che non vinca la Le […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.