» Mondo
venerdì 23/06/2017

I “cuccioli” del Califfo: l’ultima speranza del jihad

Mosul - Hanno sacrificato 52 bambini come kamikaze, migliaia sono nelle carceri irachene
I “cuccioli” del Califfo: l’ultima speranza del jihad

A Mosul, solo nel mese di gennaio, si sono fatti esplodere 52 bambini. Secondo il nuovo rapporto dell’Unicef appena pubblicato, più di 5 milioni di minori iracheni hanno bisogno di aiuto urgente. Ma non si tratta solo di aiuti materiali, bensì psicologici per aiutarli a superare i traumi provocati da “una delle guerre più brutali […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

Da Mosul a Raqqa, lo scempio finale del sogno dell’Isis

Mondo

Il kamikaze talebano fa strage di soldati

Lahav 433, la polizia che toglie il sonno a Bibi
Mondo
La storia

Lahav 433, la polizia che toglie il sonno a Bibi

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×