I bambini di Aleppo e il film dell’orrore: altri cento morti

La guerra prosegue. Nessuna fiducia sulla ripresa del “cessate il fuoco”: raid russi dal cielo e offensiva a terra dei lealisti di Assad
I bambini di Aleppo e il film dell’orrore: altri cento morti

Da stanotte (ieri, ndr) russi e governo siriano stanno bombardando Aleppo est come se non ci dovesse essere un domani, come se volessero recuperare il tempo perduto in quei giorni di tregua”. A riferirlo è il capo della difesa civile, Ammar al-Selmo. Il risultato, in freddi e tragici numeri, è la conta dei morti, assolutamente parziale. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.