Già fermato nel 2000: “Scarso equilibrio”

Il parere del consiglio giudiziario gli impedì di fare il giudice: “Arroganza e insofferenza alle regole”

Francesco Bellomo bocciato ben due volte come giudice per problemi caratteriali. Probabilmente è proprio per questa stroncatura che l’attuale consigliere di Stato, indagato e con una radiazione in sospeso, lasciò la magistratura ordinaria per intraprendere la carriera di magistrato amministrativo, fino a poche settimane fa segnata da successi professionali e ingenti introiti grazie alla sua […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.