“Figlio di questo clima, anche senza l’Isis”

Il massacratore di Monaco e quello di Nizza, in cerca di un alibi per la propria rabbia
“Figlio di questo clima, anche senza l’Isis”

Spari nel centro di Monaco, tutti pensiamo “Isis”, invece è un diciottenne frustrato. Ma davvero cambia l’effetto? Per lo storico Franco Cardini, non molto. È davvero un sollievo scoprire che l’Isis non c’entra? L’effetto è lo stesso: l’angoscia. Il dolore acuto obbliga a reagire, è produttivo. Il dolore sordo è altro: non se ne capisce […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.