Fasulle le “bacchette magiche” anti-bomba

Iraq - Aperta inchiesta per le migliaia di macchinari che dovrebbero segnalare presenza di esplosivo
Fasulle le “bacchette magiche” anti-bomba

Il premier iracheno Abadi dopo essere stato cacciato a pietrate dalla folla inferocita per l’ennesima esplosione di un camion bomba a Baghdad, ha ordinato la rimozione presso i tanti check-point che punteggiano la capitale dei falsi segnalatori di esplosivo acquistati negli anni scorsi da un uomo d’affari britannico, James McCormick. Abadi ha inoltre chiesto al […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.