Erdogan-Trump gemelli diversi, il nemico è Gulen

Il Sultano alla Cbs: “Obama mi ha deluso”. E Hillary aveva avuto dal predicatore 2 milioni di dollari per la sua campagna
Erdogan-Trump gemelli diversi, il nemico è Gulen

Mi piace Trump, parla chiaro. È facile capire cosa vuole”. È così che la pensa Ismail, medico, 50 anni, impiegato in una moderna clinica privata ad Istanbul. E non è certo l’unico ad apprezzare il magnate da queste parti. Forse perché il nuovo presidente incarna l’immagine di uomo forte, sempre popolare in Turchia. Ma la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.