È un dovere culturale far conoscere il fascismo ai “sé dicenti” fascisti

Vale per l’uomo che ha disonorato l’Italia a Fermo, e gli avvinazzati dell’identitarismo pronti solo al sabba da Bar Sport

Edoardo Fiore, avvocato – uomo del Sud, di solide radici – canta Faccetta nera. E dice: “A scanso di equivoci Faccetta nera è la risposta al marciume da bar sé dicente fascista e/o di destra dal quale proviene l’infame bestia che ha ammazzato quel poveraccio e che chiama le donne nere scimmia. Illuminante” – aggiunge […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.