Dopo la collaborazione di Parnasi, i pm: “Sì ai domiciliari”

Dopo la collaborazione di Parnasi, i pm: “Sì ai domiciliari”

A seguito delle ammissioni fornite ai magistrati in due interrogatori (durati in totale circa 11 ore), la Procura di Roma ha dato parere favorevole alla richiesta di domiciliari per Luca Parnasi, l’imprenditore romano finito in cella lo scorso 13 giugno. Sono stati i suoi legali, Emilio Ricci e Giorgio Tamburrini, a chiedere la scarcerazione. Oggi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.