Donald ha vinto la battaglia del “politically incorrect”

Oltre la verità - L’imprenditore è riuscito incentrare lo scontro non sui temi elettorali ma sulla personalità dei candidati

Il dibattito presidenziale di St. Louis, al di là della singolare tetraggine dell’ambientazione, fredda e respingente come più non poteva essere, a sottolineare la sgradevolezza di fondo di quest’intero procedimento elettivo nel suo dispiegarsi fra le nefandezze, oltre a non aver espresso un chiaro vincitore, ha offerto alcune certezze. La prima, piuttosto prevedibile, è che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.