Dalla Grecia per il nulla il biglietto costa 100 euro

I profughi ammassati a Lesbo sognano l’Europa anche con i confini chiusi
Dalla Grecia per il nulla il biglietto costa 100 euro

Il vento freddo, la pioggia e il mare grosso non hanno impedito l’arrivo ieri mattina di 600 profughi, la maggior parte siriani e afghani, a Skala nel nord dell’isola di Lesbo. Accolti dai volontari dell’organizzazione non governativa svedese Lighthouse (Faro), che li hanno scaldati e rifocillati nel loro centro di accoglienza, i rifugiati sono stati […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.