“Ci hanno dato tutto il dossier”. Regeni e il litigio alla vigilia della scomparsa

I pm di Roma al Cairo. L’ex ministro: “È stato torturato”
“Ci hanno dato tutto il dossier”. Regeni e il litigio alla vigilia della scomparsa

Dopo due mesi di indagini, l’Egitto consegna all’Italia tutta la documentazione della Procura di Giza sull’omicidio di Giulio Regeni, trovato senza vita al Cairo il 3 febbraio. Ci è voluto il procuratore capo di Roma Giuseppe Pignatone che ieri è volato in Egitto con il pm Sergio Colaiocco. Finora il Cairo aveva consegnato all’Italia solo […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.