Bancari “spropositati” e pronti allo sciopero: “Renzi, adesso basta!”

Numeri - Il premier aveva parlato di “150 mila dipendenti in più”
Bancari “spropositati” e pronti allo sciopero: “Renzi, adesso basta!”

Dimezzare in dieci anni il numero di dipendenti delle banche. A sostenere questo drastico taglio di personale nel settore creditizio, secondo i racconti di chi ha seguito il Forum di Cernobbio, è stato direttamente il premier Matteo Renzi. Una presa di posizione alla quale i sindacati hanno risposto minacciando lo sciopero generale: “Adesso basta! – […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.