» Commenti
mercoledì 06/09/2017

Angelino, Al-Sisi, Giulio: che cosa lega i tre nomi?

  Caro Furio Colombo, pochi giorni fa, il ministro degli Esteri italiano Alfano ha detto alle commissioni del Parlamento che “l’Italia non può fare a meno dell’Egitto”. E che per questo è stato rimandato al Cairo il nostro ambasciatore, nonostante il buio sul feroce delitto Regeni. Vuol dire che l’Italia paga senza esitazione e senza […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

Caso Regeni, l’invenzione della memoria fatta per dimenticare tutto

Commenti

Mail Box

Commenti
Cosa resterà...

Garibaldi, il barbone portafortuna

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×