Almaviva perde di nuovo: “Deve riassumere a Roma”

L’azienda dei call center aveva spedito a Catania i 153 lavoratori che era stata obbligata a reintegrare. Il Tribunale: “È illegittimo”
Almaviva perde di nuovo: “Deve riassumere a Roma”

Almaviva non poteva spedire a Catania i 153 lavoratori di Roma prima licenziati e poi reintegrati, il 16 novembre, su ordine del Tribunale. Dopo la pronuncia che ha definito illegittimo l’allontanamento di Natale 2016, un nuovo decreto dei giudici colpisce il colosso dei call center, reo di aver agito in modo “antisindacale”. Quei trasferimenti sono […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.