A Bologna gli studenti non si indignano più. “Si sapeva che è così”

Diritto tributario, lezioni sospese: tutti indagati. “Docenti a contratto o addio esami”. Ma solo gli autonomi protestano
A Bologna gli studenti non si indignano più. “Si sapeva che è così”

Luca: “Si è sempre saputo che va così”. Angela: “Non so cosa scrivono i giornali”. Marina: “È uguale dappertutto”. Chi si aspettava che gli studenti “linciassero” i professori indagati, si sbagliava di grosso. Eppure alla facoltà di Giurisprudenza a Bologna non sanno che pesci pigliare: cinque indagati tra professori e ricercatori (più uno a Economia). […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.