Sullo scaffale

Seni rifatti e ovuli solitari: com’è difficile essere donne

Il nuovo best-seller dal Giappone è firmato da Mieko Kawakami, già incensata da Murakami: è la storia di due sorelle fragili in un Paese che stenta a valorizzare la femminilità

Di Fabiola Palmeri
11 Ottobre 2020

“Makiko che quel 20 agosto era in arrivo da Osaka, è mia sorella e ha nove anni più di me. Dunque trentanove, per essere precisi. Midoriko è sua figlia e ha quasi dodici anni. Mia sorella l’ha avuta a ventisette anni e l’ha cresciuta da sola”. A raccontare è Natsuko, protagonista di Seni e Uova […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.