/ di

Stefano Caselli Stefano Caselli

Stefano Caselli

Giornalista

Sono nato a Torino nel 1975. Faccio questo mestiere da circa dieci anni e prima di approdare al Fatto Quotidiano ho lavorato qua e là spaziando tra settimanali, quotidiani, programmi radiofonici, televisivi, tv allnews, documentari per La Storia Siamo Noi e qualche esperienza editoriale. Voglio bene alla mia città e provo a raccontarla come riesco sulle pagine del Fatto. Sono del Toro e non mi sono ancora stancato di ascoltare i Rolling Stones e di leggere e rileggere Beppe Fenoglio.

Articoli Premium di Stefano Caselli

Cultura - 27 ottobre 2017

“Se l’indie italiano si omologa è perduto”

C’è un buon cielo sulla testa dell’indie italiano, ammesso che esista ancora una definizione di “indie”. Tra belle canzoni, produzioni di livello e dischi raffinati si è ormai consolidato una specie di movimento under 40 cui appartiene di diritto Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce, siracusano classe 1983, da oggi in uscita con Infedele (terzo album […]
Cultura - 19 ottobre 2017

“Sei pelosa sei scontrosa. Così vidi Elio dopo Ibsen”

Hai presente quando giochi a pallone per una vita da dilettante e poi incontri uno che a calcio gioca veramente ad alti livelli? Capisci che è un altro sport. E tu cosa fai? Non ci giochi nemmeno insieme, lo guardi e basta. Ecco, quando penso a Elio è così”. E se lo dice Michele Mozzati, […]
Cultura - 17 ottobre 2017

“Dopo 30 anni è ora di capire se i Cccp hanno avuto senso”

“Comunista è un parola che ha troppo valenze, è già stata giudicata, come ‘sinistra’ e ‘progresso’. Sono parole ormai prive di significato. È come scrivere ‘ti amo’ in una canzone d’amore. Non fa più nessun effetto”. Massimo Zamboni, ex chitarrista di Cccp e Csi, riflette alla vigilia del tour (prima data a Napoli il 7 […]
Cultura - 13 ottobre 2017

“Dopo Narcos, Harlem. Il crimine in tivù paga”

“La cosa più bella che possa capitare a uno scrittore è mettere lo spettatore di fronte a un dilemma morale. Secondo me ci siamo riusciti alla grande”. Chris Brancato è un nome che ai più dirà poco, ma è sufficiente evocare Narcos e la presentazione è fatta. Brancato è infatti il creatore, insieme a Carlo […]
Italia - 12 ottobre 2017

Quell’estate di assassini inspiegabili di cui nessuno voleva più parlare

Ci fu un’estate di grande siccità, in cui un’aria dall’acre odore di aceto assediava i polmoni. Di notte le strade del centro di Torino si popolavano di figure ciondolanti, distrutte dalla mancanza di sonno, senza nessun altro segnale di vita se non il monotono mulinare di braccia e gambe. All’improvviso, preceduti da misteriose e spaventevoli […]
Sport - 9 ottobre 2017

Storia di Gigi Meroni, che da 50 anni ne ha soltanto 24

Non era facile, 50 anni fa, accarezzare così un pallone. Il cuoio era davvero cuoio, come quello delle scarpe, rigorosamente nere e ancora bullonate. Soprattutto d’inverno, quando erba bagnata, fango e cuoio miscelavano il profumo inconfondibile del gioco del calcio. A Torino mancavano ancora nove mesi all’occupazione di Palazzo Campana, l’autunno caldo sarebbe stato quello […]
Cultura - 5 ottobre 2017

1946-1948, l’Italia inquieta della democrazia seduttiva

“Tra il 1946 e il 1948 l’Italia ha vissuto un momento irripetibile, che chiamerei l’età della democrazia seduttiva”. Parola dello storico Giovanni De Luna, da ieri in libreria con La Repubblica inquieta (Feltrinelli), ideale prosecuzione del precedente La Resistenza Perfetta. Professor De Luna, in quegli anni ci fu una concentrazione di eventi e di tensioni […]
Cultura - 4 ottobre 2017

Quarant’anni dopo le ideologie sono morte, gli sberleffi no

Più della bellezza, il mondo lo salva chi non si prende sul serio. E infatti il mondo non si salva affatto. Vien da far pensieri così uscendo dal museo di Roma in Trastevere dopo aver visto “’77, una Storia di quarant’anni fa”, mostra allestita con gli scatti del fotografo Tano D’Amico e i lavori dell’artista […]
Sport - 3 ottobre 2017

Florenzi e gli altri: quelli che… dove ti metto, tu giochi (bene)

Per gli appassionati di calcio cresciuti negli Anni 80, oltre all’album delle figurine, la più preziosa delle pubblicazioni era l’Almanacco del calcio della stessa casa editrice, un tomo rilegato contenente, tra le altre cose, le schede di tutti i calciatori in attività: squadre, presenze e gol. Accanto ai dati anagrafici, il ruolo in campo. Un […]
Cultura - 22 settembre 2017

“Stefano, io e i nostri giorni insieme strappati alla morte”

Ci sono storie che non meritano aggettivi o definizioni, perché suonerebbero falsi o inutili. Sarebbe facile blaterare di amore e dolore, speranza e coraggio, vita e morte. Ma non servirebbe a nulla. La storia di Stefano Borgonovo – l’ex campione di Fiorentina e Milan ucciso nel 2013, dopo otto anni di lotta, dalla SLA – […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×