/ / di

Silvia Truzzi Silvia Truzzi

Silvia Truzzi

Giornalista

Nata a Mantova, vivo a Milano. Sono laureata in Giurisprudenza e lavoro al Fatto quotidiano da quando è stato fondato nel 2009. Ho vinto il Premio giornalistico internazionale Santa Margherita Ligure per la cultura nel 2011 e il Premio satira Forte dei Marmi, sezione giornalismo, nel 2013. Ho scritto “Un Paese ci vuole” (Longanesi, 2015) e con Marco Travaglio “Perché no” (Paper first, 2016).

Parlando di cose serie: sono innamorata di Paperino dall’età di quattro anni; vorrei essere la figlia segreta di Audrey Hepburn e Franco Cordero, ma pare di no.

Articoli Premium di Silvia Truzzi

Politica - 18 marzo 2017

Contro i salva-Craxi si indignarono tutti: adesso è solo fumus

Quello che segue è un breve apologo su come passa il tempo. Ieri i maggiori quotidiani nazionali erano infarciti di virgolettati di senatori che spiegavano come il collega Augusto Minzolini era stato salvato per via del fumus persecutionis; gran discorsi sulla “delegittimazione della legge Severino” (ma una legge o è in vigore o non lo […]
Politica - 17 marzo 2017

“Un suicidio eversivo da parte delle istituzioni”

Cos’è accaduto ieri a Palazzo Madama? In due parole: il Senato della Repubblica che in veste di legislatore ha approvato la legge Severino cinque anni fa (non cinquanta), ha votato contro la sua applicazione. Contro se stesso, contro lo Stato: un inaudito cortocircuito istituzionale. Ne abbiamo parlato con l’avvocato Gianluigi Pellegrino, specialista di diritto pubblico […]
Commenti - 16 marzo 2017

Boschi è riapparsa, ma non se ne sentiva la mancanza

Siccome è difficile liberarsi di chiunque e tutti prima o poi tornano, dopo tre mesi di silenzio anche Maria Elena Boschi è tornata. La sua “pausa” (ma lei, c’è da dire, ha un lavoro) è stata più lunga di quella che si è preso Matteo Renzi , co-firmatario di quel po’ po’ di riforma costituzionale […]
Cultura - 15 marzo 2017

Bart e Flo fanno rivivere la tragedia dell’Arandora Star

Albione fu perfida davvero. Ce lo racconta una scrittrice – Caterina Soffici, firma del nostro giornale – che ama follemente Londra e questo libro di cui vi andiamo a raccontare lo dimostra nella cura con cui ci conduce nella sua città d’adozione. Ma non è quello Oltremanica il viaggio più importante che Nessuno può fermarmi […]
Italia - 11 marzo 2017

In chiesa l’addio rivoluzionario a Fabo

Ci sono mille contraddizioni in questa sera in cui Milano dà l’ultimo saluto a dj Fabo, Fabiano Antoniani, cieco e tetraplegico da due anni a causa di un incidente, morto lunedì 27 febbraio in una clinica svizzera con il suicidio assistito. C’è il dolore contro natura di una madre che deve dire addio a suo […]
Commenti - 9 marzo 2017

Flat tax per ricconi. Con tanti saluti alla Costituzione

È l’8 marzo e qui non parliamo di donne. Esercitando il diritto di occuparci di ciò che ci sembra importante, parliamo di soldi, affare assai meno elegante di cui trattare, ma che tocca tutti. E dunque è davvero paritario. Ieri è stato pubblicato il decreto attuativo di una norma approvata ai tempi del governo Renzi: […]
Italia - 9 marzo 2017

Vi racconto il primo sciopero, quello di Lisistrata

Il primo sciopero delle donne è antichissimo, risale a oltre due millenni fa e l’ha raccontato Aristofane in una celebre commedia, la Lisistrata. Ne abbiamo parlato, per l’8 marzo, con una donna che per spirito, intelligenza, autorevolezza (e con quel nome di battesimo!) è davvero un’icona: Eva Cantarella, giurista, grecista, Ufficiale al merito della Repubblica, […]
Politica - 8 marzo 2017

“La scissione ha le sue ragioni. Non si sta insieme per forza”

I tormenti della nostra sinistra, si sa, sono ciclici. Da giorni, sui giornali, grafici e tabelle ricordano tutte le trasformazioni (non solo nominali) dal lontano 1921 fino alla vagheggiata “cosa rosa”. Quali scosse agitano il maggior partito progressista dopo l’umiliazione delle urne di dicembre? Ne abbiamo parlato con Stefano Rodotà, che di quella sinistra è […]
Commenti - 3 marzo 2017

Addio Tomaso Staiti, il miglior fascista che si sia mai visto

Adesso diranno che è morto un fascista. E non sanno quanto lui, da lassù, ne sarà fiero: Tomaso Staiti di Cuddia delle Chiuse se ne è andato mercoledì a 84 anni. Anche ora ce lo immaginiamo dritto come un fuso, con il suo portamento elegante, i modi galanti, lo sguardo intelligente ascoltare distrattamente gli epitaffi. […]
Commenti - 2 marzo 2017

Cari poveri, ridateci gli 80 euro: la nuova “giustizia sociale”

Alla vigilia del referendum di dicembre, un conoscente confidò a chi scrive che avrebbe votato Sì pur non sapendo nulla del contenuto dell’imprescindibile riforma dell’architettura costituzionale. “Ho avuto gli 80 euro e a me fanno comodo”. Non che ci fossero dubbi: l’epocale manovra di “redistribuzione” voluta dal fu premier e fu segretario Renzi aveva scopi […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×