/ / di

Davide Vecchi Davide Vecchi

Davide Vecchi

Giornalista

Sono nato a Perugia dove ho studiato Scienze politiche e iniziato a lavorare alla cronaca locale de Il Messaggero. Avevo 23 anni. Nera, bianca, giudiziaria, politica. Dopo un anno mi sono trasferito a Milano per entrare alla scuola di giornalismo Walter Tobagi e sono stato travolto dal lavoro. Nel 2000 sono assunto nel primo quotidiano on-line, eDay (preistoria del web finanziato dal “visionario” Elserino Piol – che aveva appena dato la luce a Tiscali). Da allora ho lavorato (tra l’altro) per Metro, il Venerdì di Repubblica, l’Espresso. Poi l’Adnkronos, dal 2004. Ho seguito tanta politica. O meglio: tanti politici. Quasi sette anni di agenzie di stampa. Fino a luglio 2010, quando sono arrivato al Fatto Quotidiano dove mi occupo principalmente di politica e cronaca giudiziaria. Ho seguito le hard news degli ultimi anni. Dal caso Ruby allo scandalo Mose fino a Mafia Capitale.
Nel 2012 ho scritto I Barbari sognanti per Aliberti sul fallimento della Lega Nord. Nel 2014 per Chiarelettere, ho iniziato a occuparmi dell’ascesa di Renzi nel libro L’intoccabile. Matteo Renzi. La vera storia. Due anni dopo, sempre per Chiarelettere, ho pubblicato Matteo Renzi, il prezzo del potere, sui primi due anni di Governo dell’ex rottamatore. Entrambi ancora in libreria.

Articoli Premium di Davide Vecchi

Cronaca - 26 gennaio 2017

Andrea Bacci, colpi di pistola contro l’imprenditore amico di Renzi: si cercano tiratori in trasferta

Pochissime certezze. E ipotesi investigative ancora tutte aperte. Ma un dato sembra ormai quasi appurato: gli autori dell’atto intimidatorio ai danni di Andrea Bacci appartengono ad ambienti criminali estranei alla Toscana. Con ogni probabilità reclutati ad hoc. E sono due. Almeno quelli di lunedì mattina, quando si sono presentati fuori dalla sede dell’azienda Ab Florence […]
Politica - 26 gennaio 2017

“Sisma, hotel crollato per i troppi abusi”

Se la struttura non fosse stata ampliata negli anni anche con abusi edilizi, avrebbe potuto resistere alle scosse di terremoto che la notte del 24 agosto l’hanno invece rasa al suolo. Sulle scrivanie degli inquirenti di Rieti prende corpo il fascicolo d’indagine sull’hotel Roma di Amatrice, trasformato in polvere dal sisma e diventato tomba per […]
Cronaca - 25 gennaio 2017

Ancora colpi di pistola contro l’amico di Renzi

Il messaggio è arrivato fin troppo chiaro: a sparare contro macchina e azienda di Andrea Bacci non sono stati dei dilettanti. Appare evidente anche agli inquirenti. Gli elementi a disposizione sono ancora pochi ma sufficienti a delineare un quadro preoccupante. Prima di tutto la freddezza dimostrata: dopo aver esploso due colpi contro la Mercedes dell’imprenditore […]
Politica - 24 gennaio 2017

Spari contro l’auto del fedelissimo di Renzi

Andrea Bacci dice di non avere idea di chi può avercela con lui. Eppure qualche conto in sospeso deve averlo perché ieri mattina alle 10.30 qualcuno ha esploso due colpi di pistola contro la sua auto, una Mercedes, parcheggiata nel cortile interno della sua azienda, la Ab Florence, alle porte del capoluogo toscano, a Scandicci. […]
Cronaca - 21 gennaio 2017

Bubbico e Curcio, lo Stato a due teste in piena emergenza

Non è un commissariamento. Quello del governo alla Protezione civile. Semmai un affiancamento. Utile a entrambi. E per entrambi necessario. Non è questo il momento di individuare le responsabilità. Ma di risolvere quanto prima le situazioni più critiche. I ritardi negli interventi vengono giustificati con la doppia emergenza, terremoto e nevicate, ma sono evidenti anche […]
Politica - 14 gennaio 2017

Ora il governo chiede i danni a Verdini

Un maxi-risarcimento danni da 42 milioni di euro. Lo ha chiesto la Presidenza del Consiglio al processo sul crac dell’ex Credito Cooperativo Fiorentino di cui presidente è stato Denis Verdini. Giovedì l’accusa ha richiesto a carico del leader di Ala una condanna a 11 anni per vari capi d’imputazione. La sentenza è attesa per fine […]
Cronaca - 13 gennaio 2017

Vannoni-Lotti fratelli coltelli: ora Renzi ha davvero paura

Questa cosa si chiarirà, si chiarirà con calma”. Filippo Vannoni ne è certo. Il presidente di Publiacqua, contattato dal Fatto, sembra sereno, sicuro di quanto ha dichiarato ai magistrati di Napoli il 21 dicembre: tra quanti hanno informato il Giglio magico dell’esistenza di un’inchiesta su Consip – che avrebbe potuto arrivare anche al padre dell’ex […]
Cronaca - 12 gennaio 2017

Inchiesta Consip, il verbale dell’interrogatorio di Lotti: “A Vannoni avrei voluto dare una testata”

Il 21 dicembre, subito dopo aver confermato ai magistrati di Napoli che Luca Lotti era tra quanti avevano allertato il Giglio Magico sull’inchiesta Consip, Filippo Vannoni ha preso un treno per tornare a Firenze ma si è fermato a Roma: si è precipitato a Palazzo Chigi per riferire all’amico ministro quanto aveva detto agli inquirenti. […]
Cronaca - 10 gennaio 2017

E il pm racconta Denis, Marcello e la villa sul lago

“Aveva già due ipoteche, un’esposizione di diversi milioni verso la banca e non aveva pagato cinque rate del mutuo, eppure il Credito Cooperativo Fiorentino nel 2010 gli ha concesso un altro finanziamento, altri soldi, altra liquidità per finire i lavori della villa a Torno”. Nell’aula 28 del Tribunale di Firenze, dopo quattro ore di requisitoria […]
Politica - 29 dicembre 2016

Il Giglio Tragico è in crisi, anche Vannoni ha “tradito”

Più che i petali del Giglio magico, l’inchiesta partita da Napoli va diretta alla radice del fiore stanando i due più fedeli uomini di Matteo Renzi: Luca Lotti e Filippo Vannoni. Il primo custode dei segreti dei Palazzi, il secondo di quelli della vita. L’ex sottosegretario con delega ai Servizi segreti continua a dirsi “tranquillo”, […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×