/ / di

Beppe Scienza Beppe Scienza

Beppe Scienza

Esperto di risparmio e previdenza

Sono un matematico e insegno all’Università di Torino. Dal 1976 mi occupo di risparmio e dal 1984 di previdenza integrativa. Ne Il risparmio tradito ho denunciato i danni causati da fondi e gestioni, ma anche le connivenze del giornalismo economico (Sole 24 Ore, Corriere della Sera ecc.). Con La pensione tradita sono stato fra i pochissimi a difendere il Tfr contro i fondi pensione.
Pubblicista, dal 1984 ho collaborato a varie testate (la Repubblica, Libero, La Stampa, Milano Finanza, Oggi ecc.), ora solo al Fatto Quotidiano. Intervengo nel blog di Beppe Grillo sui temi del risparmio e della previdenza.

Articoli Premium di Beppe Scienza

Economia - 12 giugno 2017

Il ritorno dei Buoni fruttiferi postali, più sicuri ancora dei titoli di Stato

Dopo oltre un anno di deprimente calma piatta, qualche novità sul versante dei buoni fruttiferi postali (Bfp). Nuovi buoni ordinari e, dopo lunga assenza, una nuova serie triennale. Non che la Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) abbia deciso di scialare, ma per gli ordinari lo 0,93 per cento annuo effettivo lordo a scadenza fa già […]
Economia - 29 maggio 2017

Previdenza complementare, attenti a chi vende rendimenti eccellenti

Il sindacato dei metalmeccanici Fim-Cisl sta distribuendo a tappeto un volantino che riprende una trovata pubblicitaria dei venditori di fondi pensione. Il confronto fra due ipotetici gemelli nella stessa azienda, con la stessa paga ecc., uno iscritto alla previdenza integrativa e l’altro no. Sbandiera così che un aderente al fondo negoziale Cometa oggi avrebbe 42 […]
Economia - 15 maggio 2017

Se volete scommettere sui Pir, fatelo da soli e non regalate soldi alle banche

Molti risparmiatori italiani reagiscono come il proverbiale cane di Pavlov. Appena viene loro prospettato di non pagare tasse, accettano qualunque proposta-trappola dell’industria del risparmio gestito: polizze vita, fondi pensione ecc. E di regola si danno la zappa sui piedi. La novità sono i Piani individuali di risparmio (Pir), una formula in sé non assurda per […]
Il Fatto Economico - 10 maggio 2017

A chi è rimasto il cerino delle obbligazioni dell’Alitalia

Chi ci rimetterà da un fallimento della nuova Alitalia? Per forza gli azionisti, poi di sicuro molti fornitori, i contribuenti italiani, i dipendenti ecc. A prima vista nessun risparmiatore. Ma è proprio così? A giudicare da alcuni dati scovati e forniti da Marco Vinciguerra della Tokos, la situazione è peggiore e anche più opaca. L’Alitalia […]
Economia - 1 maggio 2017

Quello dei contratti collettivi è Welfare aziendale o piccola elusione fiscale?

Primo Maggio, parliamo di contratti collettivi nazionali di lavoro (CCNL). Non c’è solo la deprecabile spinta alla previdenza integrativa, che non va. Quello dei metalmeccanici prevede pure la discutibile iscrizione obbligatoria al fondo integrativo sanitario Metasalute. Formalmente è a carico dell’azienda, ma è ovvio che il lavoratore riceve qualcosa dall’imprenditore, solo a discapito di corrispondenti […]
Il Fatto Economico - 19 aprile 2017

Fondi chiusi, gli iscritti a loro insaputa

L’italico genio per le soluzioni pasticciate ne ha escogitata un’altra: gli iscritti-fantasma ai fondi pensione. A monte vi è una strategia applicata da qualche anno per truccare le carte della previdenza integrativa. Nei rinnovi contrattuali i sindacati sottraggono una quota di aumento salariale per i lavoratori e la dirottano d’imperio ai propri fondi pensione, pure […]
Economia - 3 aprile 2017

Si chiama “decumulo”, però in realtà si accumulano solo costi, spese, penali

Il Devoto-Oli non lo riporta; e neppure altri dizionari della lingua italiana più recenti. Cosa mai è il “decumulo”, che anche il programma di scrittura insiste a segnalarmi come errore? È una delle ultime invenzioni per prendere in giro i risparmiatori. Il vocabolo appare infatti nei regolamenti di alcuni prodotti finanziari, come BG Stile Libero […]
Il Fatto Economico - 22 marzo 2017

I falsi miti dell’investire in Spac e di seguire le scelte dei vip

Si vende l’idea, sono soliti dire i promotori finanziari. Il prodotto nuovo, la formula innovativa non sono ancora squalificati a causa delle figure barbine collezionate negli anni precedenti. Così una delle ultime trovate per arrivare ai soldi di risparmiatori e soprattutto di facoltosi eredi, è la spac. Abbreviazione inglese di Special Purpose Acquisition Company. E […]
Economia - 20 marzo 2017

Le obbligazioni in valuta estera sono una scommessa, non una sicurezza

Chi ha liquidità da investire, non sa che pesci pigliare. Impieghi tradizionali, come Btp, Cct o buoni fruttiferi postali, hanno ormai rendimenti intorno allo zero, salvo prendersi sul groppone roba lunga col rischio di perdite in caso di smobilizzo anticipato. Così, da un po’ di tempo, vengono proposti titoli in valute dove i rendimenti veleggiano […]
Economia - 6 marzo 2017

Se i vostri investimenti sono in perdita, c’è solo una cosa da fare: rassegnarsi

È tipico del giocatore d’azzardo continuare a scommettere, aumentando la posta, per rifarsi dei soldi persi. Pensa di poter recuperare quanto andato in fumo, spesso vittima anche dell’idea infondata che la fortuna giri e quindi non potrà andare sempre male. Ci sono purtroppo analogie con l’impostazione che indirizza le scelte di parecchi risparmiatori, reduci da […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×