» Cultura
mercoledì 12/04/2017

“Zerbinotto” sarai tu: anche l’insulto deve essere preciso

“Zerbinotto” sarai tu: anche l’insulto deve essere preciso

Chi non ha, suo malgrado, dovuto fare i conti con valletti in livrea che procedono o seguono la carrozza del padrone? Dicasi dunque “lacchè” – sempre molto in voga anche senza carrozza – l’individuo che si umilia davanti a qualcuno. Da non confondere però con il “leccapiedi” o peggio il “leccaculo” la cui iconicità toglie […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

Tutto ciò che di Jane Austen non abbiamo mai saputo

Cultura

Vita quotidiana di una mamma inquieta, schizzi e pensieri registrati da una Moleskine

“La Ginzburg”, il modo diretto e sincero di stare al mondo
Cultura
L’intellettuale

“La Ginzburg”, il modo diretto e sincero di stare al mondo

di
Cultura
Cinema - European Audiovisual Observatory 2017

Biglietti in calo in tutta Europa. L’Italia la peggiore: -12% di ingressi

Il fulcro della musica sacra di Bach è Bach
Cultura
L’analisi

Il fulcro della musica sacra di Bach è Bach

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×