Zecchino d’Oro, Carlo Conti e la perdita dell’infanzia

Qualche incauto deve avere detto a Carlo Conti “sei il presentatore ideale per far rimpiangere la Tv del passato”. Chissà cosa intendeva quel tale, ma Conti l’ha preso alla lettera e da alcuni anni a questa parte è diventato una cosa sola con la nostalgia. Ci ha raccontato per filo e per segno “i migliori […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.