Zaia l’incontenibile: “Ebbene sì, siamo razzisti”

Il comizio - Il presidente del Veneto a sostegno del candidato leghista di Recoaro (Vicenza): “Più manganelli per la polizia”
Zaia l’incontenibile: “Ebbene sì, siamo razzisti”

“Questo territorio ci ha premiati alle ultime elezioni, ieri ho sentito Matteo Salvini, era al ministero dell’Interno, il progetto è chiaro: pretendiamo che se c’è un posto libero qui prima lo diamo a voi poi a uno del resto del mondo”. Esordisce così il governatore del Veneto, Luca Zaia a Recoaro Terme (Vicenza), durante il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.