Yemen, letale l’ennesimo cambio di casacca dell’ex presidente Saleh

Ucciso dai ribelli sciiti che fino a tre giorni fa erano suoi alleati. Il corpo mostrato in video
Yemen, letale l’ennesimo cambio di casacca dell’ex presidente Saleh

Il “corridoio sciita” che parte da Teheran per allungarsi attraverso l’Iraq, il Barhein, lo Yemen, il Libano e la Siria fin sulle coste del Mediterraneo, è rimasto orfano di uno dei suoi muratori: l’ex presidente yemenita Ali Abdullah Saleh ucciso mentre provava a fuggire da Sana’a proprio dai ribelli sciiti Houthi, fino a tre giorni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.