Voucher del Comune sciolto per mafia agli uomini del clan

Voucher del Comune sciolto per mafia agli uomini del clan

Pagavano gli uomini del clan Giannelli con i voucher comunali: questa la motivazione con cui, su proposta del ministro Minniti, il Comune di Parabita (Lecce) è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. La decisione del governo è di metà febbraio, mentre nei giorni scorsi è arrivata la firma al decreto di scioglimento da parte del presidente […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.