Voto sulla Costituzione, Legnini contro Spataro

Il vicepresidente del Csm imbavaglia le toghe per il No: “C’è un divieto”. Le correnti di sinistra: “Sui principi nessun divieto”
Voto sulla Costituzione, Legnini contro Spataro

L’affondo è netto: per i magistrati “c’è un divieto” di partecipare a “campagne politiche”, dice il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini. Il referendum di ottobre sulla riforma costituzionale di Renzi & Boschi è un’altra cosa ma “si è caricato – sostiene Legnini – di significato politico”. È una risposta ad Armando Spataro, il procuratore di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.