Voleva continuare a lavorare, il marito la decapita

Voleva continuare a lavorare, il marito la decapita

Rifiutava le pretese del marito perché lasciasse il suo lavoro in fabbrica e lui la decapita con un’ascia. A ritrovare il corpo della 37enne sarebbero stati i tre figli. L’uomo, ora ricercato dalla polizia, non avrebbe agito d’impulso, attendendo che la moglie si addormentasse prima di agire. A destare parziale stupore tra alcuni osservatori, l’assassinio, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.