» Mondo
sabato 17/06/2017

Vivo, morto, X: il Cremlino e il raid “letale” sul Califfo

Siria, bombe su Raqqa: i russi mostrano le foto dell’area distrutta ma non hanno altre prove, gli americani scettici: “Notizie inesatte”
Vivo, morto, X: il Cremlino e il raid “letale” sul Califfo

La prima volta Abu Bakr al Baghdadi, capo dell’Isis, era stato dato per morto il 10 novembre 2014: aveva da poco annunciato la nascita dello Stato islamico a Mosul, e il ministro degli Esteri iracheno dell’epoca, Ibrahim al Jaafari, scrisse su Twitter che, grazie a un raid, Baghdad aveva fatto fuori il “Califfo” ad Al […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

Il “falso problema” dei maxi-compensi alle star della Rai

Mondo

Il prigioniero americano da rivale di Bin Laden a icona del salafismo

Venezuela colonia cubana tra ideologia e petrolio
Mondo
La storia

Venezuela colonia cubana tra ideologia e petrolio

di
Il risveglio degli abusati dai preti argentini
Mondo
La polemica

Il risveglio degli abusati dai preti argentini

di
“Sette anni dopo, sindrome siriana in Libia”
Mondo
La storia

“Sette anni dopo, sindrome siriana in Libia”

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×