“Vive da occidentale, frustata a 15 anni in casa”

Pavia - La vittima è marocchina, a scuola ha raccontato le violenze, sul corpo ha i segni del cavo del pc. Tolta ai genitori, è stata messa in comunità
“Vive da occidentale, frustata a 15 anni in casa”

Sulla schiena porta ancora i segni delle frustate. Sulle braccia le striature del cavetto del computer con il quale è stata picchiata. La vittima è una 15enne di origini marocchine che per anni ha subito le violenze della famiglia. Loro osservanti musulmani, lei, nata in Italia, con uno stile di vita “occidentale”. Per la ragazza […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.