Vittorio Emanuele condannato a 2 anni per calunnia

Vittorio Emanuele condannato a 2 anni per calunnia

Vittorio Emanuele di Savoia è stato condannato a due anni di carcere con pena sospesa. È la sentenza arrivata, con rito abbreviato, nel processo che vedeva il figlio dell’ultimo re d’Italia imputato per calunnia nei confronti di Birgit Hamer, sorella di Dirk, il giovane deceduto nel 1978 a seguito di un colpo d’arma da fuoco […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.