» Cronaca
martedì 12/07/2016

Visite, posta e vasi di miele: il 41 bis non è più così duro

Le regole cambiano da un istituto all’altro, aumentano i boss autorizzati a brevi (e costosi) rientri a casa e in grado di mantenere i simboli del loro potere
Visite, posta e vasi di miele: il 41 bis non è più così duro

C’è un giudice di sorveglianza a Sassari che consente lo scambio di corrispondenza tra detenuti di istituti diversi: così quelli di Sassari scrivono a quelli di Tolmezzo. Solo che a Tolmezzo c’è un altro giudice che vieta la corrispondenza persino tra detenuti e familiari, come invece previsto da una nota del Dap. Non è una […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

400 milioni dalle bollette per vendere Ilva

Cronaca

“Mattarella e i boss, rifare il processo”

I pm ci riprovano: adesso la fonte del Fatto è Scafarto
Cronaca

I pm ci riprovano: adesso la fonte del Fatto è Scafarto

di
Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento
Cronaca
Racket in Sicilia - Beffa - Erano stati arrestati il 22 gennaio

Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento

L’agente provocatore ci serve
Cronaca
L’intervento

L’agente provocatore ci serve

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×