Virginia, stato di emergenza per i cortei dei suprematisti

Nuovi, violenti scontri si sono registrati ieri a Charlottesville, la città della Virginia dove si sono riversati migliaia di suprematisti bianchi, esponenti dell’estrema destra, per una nuova protesta contro la rimozione della statua del generale confederato Robert Lee. Contro di loro i dimostranti anti-razzisti che già durante il corteo della notte di venerdì si erano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.