Violazione privacy, il governo tenta il condono per decreto

Violazione privacy, il governo tenta il condono per decreto

È stato trasmesso alle Camere il 10 maggio il decreto di adeguamento nazionale al regolamento europeo sulla privacy. Una stesura che aggiusta il tiro rispetto al tentativo, della bozza, di depenalizzare il trattamento illecito dei dati personali ma che lascia invariati due articoli che cancellano molti reati penali commessi fino al 25 maggio (quando la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.