Vilnius, dalla Gestapo al Kgb. Il doppio orrore del passato

Neri e rossi, Una dittatura tira l’altra
Vilnius, dalla Gestapo al Kgb. Il doppio orrore del passato

In bilico su una minuscola piattaforma circolare rischiando di finire nell’acqua gelata ogni volta che si perde l’equilibrio, o torturati in una cella isolata acusticamente in modo che le grida disperate non siano sentite da nessuno. Sono alcune delle atroci violenze e delle umiliazioni a cui erano sottoposti i prigionieri nel quartier generale del Kgb a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.