Video, foto, like e condivisioni: l’anchilosi al braccio è vicina

In memoria un numero sconsiderato di immagini che non saranno più guardate. Dall’eclissi ai concerti: quanta fatica e tempo perso
Video, foto, like e condivisioni: l’anchilosi al braccio è vicina

La distopia è finita, andate in pace. Basta anchilosi al braccio per riprendere tutto il concerto, il triplo carpiato sulla sedia per mostrare il piatto pure quando seduto al ristorante stellato, lo sprezzo del pericolo pur di farsi quel selfie che “vuoi mettere i like?”, l’opinione su tutto, sempre, da pubblicare h24. Dieta. A sottolineare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.