Viaggi, documenti e soldi: le vie dell’Isis tra Italia e Belgio

74 espulsi, Da Salerno a Brescia a Treviso: le mosse sospette
Viaggi, documenti e soldi: le vie dell’Isis tra Italia e Belgio

Ormai è chiaro: Italia e Grecia rischiano di essere le retroguardie dell’Isis in Europa. Le basi logistiche”. Parla un investigatore della Digos che da anni si occupa di terrorismo. Un mago di computer e cellulari. Ma negli ultimi giorni ovunque sono spuntati fili da seguire: a Treviso era passato Khalid Al Bakraoui, l’attentatore della metropolitana […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.