Via Romeo dall’appalto da 2,7 miliardi. Ma le coop perdono solo le pulizie

La decisione - La centrale acquisti interviene sulle società finite sotto inchiesta

Indagini, fiumi di intercettazioni ambientali e le dichiarazioni autoaccusatorie del dirigente Consip Marco Gasparri, che ha ammesso di aver ricevuto mazzette, dicono che Alfredo Romeo avrebbe usato l’arma della corruzione. Dal 1° marzo in carcere per aver pagato Gasparri in cambio di informazioni sulle gare (ma la Cassazione ha accolto un ricorso dei legali rinviando […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.