Vertice a palazzo Chigi: “Trenta è presente, anzi no”

Il personaggio - Gelo tra ministri - Il premier vede i due vice e Tria. Gaffe sul ministro della Difesa in rotta con l’Interno
Vertice a palazzo Chigi: “Trenta è presente, anzi no”

Il leader della Lega che gioca sempre a fare il premier annuncia e avverte. E soprattutto assicura: “Sui migranti il governo lavora e agisce con una voce sola, un conto è la forma e un conto è la sostanza”. Ma la forma è spesso l’involucro della sostanza. E allora il gelo con il ministro della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.