Verdiniani & affini: le “facce da mostro” del Parlamento n.17

L’evoluzione della specie: gli alfanoidi delle poltrone, i sicari renzusconiani di Denis, i dalemiani di “Matteo”
Verdiniani & affini: le “facce da mostro” del Parlamento n.17

Ci sono i diversamente abili e ci sono i diversamente berlusconiani, senza alcuna offesa, ovviamente, per i primi. L’imperdibile evento di questa mutazione capitò nell’Autunno del Patriarca Condannato. Era il fatidico anno Tredici della legislatura numero Diciassette, ché i numeri danno sempre un perimetro preciso alle disgrazie. L’estate era finita e Berlusconi covava rabbia e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.