“Ventiquattro secondi” per un canestro da tre punti

L’attodi nascita di 66thand2nd recita: lo sport come argomento letterario. O meglio, pretesto. Più ancora: un elemento di vita, società, quindi cultura. Ergo letteratura, perché no? Da noi sembrava una bestemmia, ma negli Stati Uniti dove i due fondatori avevano vissuto a lungo no. Anzi. Si fecero notare subito, traducendo testi in effetti bellissimi. Romanzi […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.