Veltroni parla, il Pd fugge nel passato

Veltroni parla, il Pd fugge nel passato

Il rischio di deriva autoritaria? C’è, ma non si dice proprio così. Le riforme costituzionali? Sarebbero state necessarie, se qualcuno non avesse sbagliato quasi tutto (il “qualcuno”, ovviamente, è Matteo Renzi). Ieri Walter Veltroni, ma anche Pierluigi Castagnetti, hanno utilizzato il convegno su Roberto Ruffilli, professore ucciso dalle Br nel 1988 che teorizzò la democrazia […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora


entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora

© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.