Vedi Napoli e poi canti: la città dei Manetti Bros. non è Gomorra

Marco e Antonio intrecciano ugole e malavita, “Un posto al sole” e “Grease”, lasciando da parte Scampia e ricordando qual è la “capitale della cultura”
Vedi Napoli e poi canti: la città dei Manetti Bros. non è Gomorra

A che cosa servono i festival? A che cosa servono gli autori? La risposta è unica: sdoganare, ed elevare, il genere. Venezia 74, mettendolo in Concorso, vince una sfida, i fratelli Manetti Marco e Antonio ne vincono una più grande: Ammore e malavita è un musical – letteralmente – scanzonato e divertito, coraggioso e disallineato, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.